Dolori articolari dopo aver mangiato carne

Circa il 30 per cento degli adulti negli Stati Uniti ha avvertito dolore o rigidità del comune nel 2006, secondo un National Health Interview Survey. La causa più comune è l’artrite – il termine per l’infiammazione articolare cronica. Anche se i cibi particolari non sono noti per causare problemi congiunti, la vostra dieta generale può contribuire. Se si sospetta una correlazione tra carne e sintomi articolari, o se i sintomi sono gravi, richiedere indicazioni dal medico.

Cause immediate

Se la vostra dolori articolari si avvicinano poco dopo aver mangiato carne rossa, puoi avere una forma dolorosa di artrite chiamata gotta. Dopo aver mangiato alimenti contenenti purine, che si verificano naturalmente nella maggior parte degli alimenti, il tuo corpo produce un prodotto di scarto chiamato acido urico. La gotta si verifica quando i livelli dell’acido urico diventano eccessivi e formano i cristalli che si riuniscono in un unico giunto. La carne contiene più purine rispetto alla maggior parte degli altri alimenti. Anche se i fattori alimentari non sono la causa principale della gotta per la maggior parte delle persone, secondo Johns Hopkins Medicine o JHM, gli alimenti ricchi di purine, tra cui carni, possono innescare o esacerbare i sintomi. Avere una predisposizione genetica per la gotta aumenta significativamente il rischio. I sintomi di gotta spesso si manifestano improvvisamente, in episodi noti come attacchi di gotta. Possono colpire varie articolazioni, ma il giunto nel tuo piede maggiore è il più comune.

Cause graduali

La carne contiene acidi grassi omega-6, che possono aumentare l’infiammazione, in particolare quando si consumano pochissimi acidi grassi omega-3, che sono prevalenti nei pesci di acqua fredda, semi di lino e noci, secondo Arthritis Today. Quanto più carne si consuma, tanto meno si ha nella vostra dieta per cibi utili e maggiore è il rischio per l’infiammazione articolare, il dolore e la rigidità. I sintomi della gotta possono anche formarsi gradualmente come il tuo apporto di alimenti ricchi di purine aumenta. Se le articolazioni sono state ferite, è possibile che mangiare alimenti infiammatori, come carni grasse, peggiorare i sintomi o rallentare il processo di guarigione.

Altri problemi alimentari

I grassi non salutari in carne sono generalmente considerati più problematici della carne stessa quando si tratta di dolori articolari. Se il vostro pasto o la dieta generale contiene altre fonti di grassi malsani, possono anche contribuire ai vostri sintomi. Le fonti di grassi saturi non carne includono i tuorli d’uovo, gli alimenti fritti e prodotti lattieri ad alto contenuto di grassi, come il latte intero, il formaggio, il gelato e il burro. Gli acidi grassi trans possono anche innescare l’infiammazione, secondo l’istituto Linus Pauling presso l’Oregon State University. Le fonti comuni includono la margarina di bastone, l’abbattimento e i biscotti preparati in commercio, le torte, i cracker, la glassa, i patatine e le pasticcerie. Altri alimenti ricchi di purine che possono contribuire al dolore alla gotta includono sardine, acciughe e lieviti, che sono prevalenti nel pane.

suggerimenti

Per abbassare i livelli di acido urico e proteggere la gotta, scegli le fonti di proteine ​​vegetali come fagioli, lenticchie e tofu, anziché carne più spesso. I prodotti lattiero-caseari a basso tenore di grassi possono anche contribuire a ridurre al minimo i sintomi di gotta, secondo JHM. Le fonti proteiche a base di piante forniscono anche alternative salutari senza grassi alle carni grasse, se si dispone di gotta o infiammazioni correlate ad altre condizioni. Le carni a basso contenuto di grassi saturi comprendono pollame di carne bianca senza pelle, carne di manzo extra-magra e maiale magro. Per i benefici più elevati, preparare gli alimenti utilizzando tecniche di cottura sane, come la cottura, la cottura, il vapore e la grigliatura con olio di oliva invece di friggere.