È la caffeina un appetito suppressant?

Il sessantotto per cento degli americani oltre i 20 anni sono in sovrappeso o obesi, secondo i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie. E gli americani spendono più di 40 miliardi di dollari sui prodotti di dieta e perdita di peso ogni anno, molti dei quali sono integratori contenenti stimolanti come la caffeina. Anche se la caffeina non è una cura o un trattamento per un eccesso di appetito, può fornire benefici se si avvicina correttamente.

Benefici potenziali

Consumare la caffeina può ridurre l’appetito per un breve periodo. Può anche leggermente aumentare il tuo metabolismo, o il tasso a cui il tuo corpo utilizza calorie per il carburante. Poiché molte bevande contenenti caffeina, tra cui caffè nero, tè non zuccherato e bevande analcoliche dietetiche, sono prive di calorie, possono anche aiutare a ridurre le calorie se li consumano al posto di bevande calorie più elevate come bevande analcoliche regolari, vino, birra O pugno di frutta. È anche comune sbagliare la sete della fame, perciò se spegni le tensioni della fame percepite con una bevanda caffeina, i tuoi desideri possono dissipare.

Rischi potenziali

Alcune bevande caffeonate, come le bevande analcoliche regolari e le bevande di caffè miscelate, sono elevate di zucchero, calorie o grassi. E consumando più di 500 mg di caffeina al giorno – l’importo trovato in circa cinque 8 oz. Tazze di caffè – può causare ansia, insonnia, irritabilità, irrequietezza, fastidio dello stomaco, battito cardiaco veloce e tremori muscolari. Gli integratori alimentari contenenti stimolanti sono associati a rischi simili.

Ricerca

In uno studio pubblicato sulla “Clinical Nutrition” nel gennaio 2009, 27 partecipanti hanno consumato la capsaicina, che si verifica naturalmente in peperoncino, tè verde che contiene caffeina, peperoni dolci, capsaicina più tè verde o un placebo in 10 giorni separati. I ricercatori hanno poi analizzato l’appetito dei partecipanti, l’assunzione di cibo, il peso corporeo e la frequenza cardiaca e hanno scoperto che il tè verde consumato con o senza capsaicina ha portato ad una saturazione o pienezza e una riduzione dell’assunzione di calorie.

suggerimenti

Prestare cautela quando si utilizzano prodotti caffeinati per migliorare la perdita di peso. L’assunzione moderata è generalmente sicura e prevede fino a tre o quattro tazze di caffè, o da 200 a 300 milligrammi di caffeina al giorno. Evitare le bevande energetiche che possono contenere molti stimolanti e spesso non mostrano contenuti specifici della caffeina o stimolanti sulle etichette dei prodotti. Evitare le fonti di caffeina ad alto contenuto calorico e ad alto contenuto di grassi, che possono contribuire all’aumento del peso. Parlare con il proprio medico prima di utilizzare i soppressori dell’appetito over-the-counter, che possono causare una serie di effetti collaterali e interagire con i farmaci. Modalità sicure per gestire l’appetito includono l’alimentazione di alimenti ricchi di fibre come cereali integrali, verdure e frutta, evitando cibi zuccherati e prodotti di farina bianca, bere molta acqua e esercitare regolarmente.