Come sbloccare i pori sul viso

I pori sono piccole aperture della pelle che permettono al sebo, l’olio naturale della pelle, di fluire liberamente sulla superficie. Quando i pori diventano intasati con cellule della pelle morta, sporco e cosmetici o idratanti, i punti neri possono essere il risultato. Notizie mediche Oggi denuncia che i punti neri, chiamati anche comedoni chiusi, sono la prima tappa dei brufoli. Quando l’intasamento nel poro è esposto all’aria, si ossida, provocando il caratteristico colore scuro dei punti neri. I punti neri esternamente estratti possono impedirgli di diventare brufoli più grandi o bianchi.

Lavare il viso con uno scrub facciale esfoliante per rimuovere la sporcizia, il trucco e le cellule della pelle morta. È possibile acquistare un detergente commerciale contenente microelsa, kernel di albicocca al sale o di terriccio o fare il proprio con il bicarbonato di sodio. Spruzzare la soda di cottura nel palmo della mano, aggiungere abbastanza acqua sufficiente per fare una pasta e massaggiarla sul viso in un movimento circolare con le punte delle dita.

Fare bollire una pentola di acqua sulla stufa, quindi metterlo su un tappetino caldo o un tovagliolo ripiegato sul bancone. Tira un grande asciugamano sopra la tua testa per fare una tenda, quindi appoggiatela sul piatto con il tuo volto di circa 12 centimetri sopra di esso. Vapore il viso per 10 minuti. Se la pelle è acne, è possibile aggiungere alcune gocce di olio di tea tree, antisettico naturale, all’acqua.

Affilate il viso con l’asciugamano e avvolgete le dita di indice nel tessuto.

Premere i punti neri dai tuoi pori dolcemente con le punte delle dita. Devono essere morbidi e facili da rimuovere. Non forzarli, che potrebbero causare cicatrici.

Applicare un tonico acido salicilico utilizzando una palla di cotone per asciugare l’olio in eccesso e chiudere i pori.