Come allenarsi per il trattino da 400 metri

Il trattino da 400 metri è un evento impegnativo che richiede all’atleta di possedere sia un alto livello di velocità che un condizionamento specifico. La gara da 400 metri richiede contributi in gran parte dal sistema glicolico anaerobico, che produce grandi quantità di prodotti metabolici che in ultima analisi conducono alla sensazione di “bruciore” nelle gambe e diminuisce la capacità di produrre più energia mentre la corsa si muove ulteriormente. Pertanto, è necessario allenarsi per facilitare l’uso e la rimozione di questi prodotti per assicurarsi di essere in grado di eseguire più velocemente e più a lungo.

Sviluppi la tua velocità. Nel suo autogrimo libro “Charlie Francis Training System”, il leggendario allenatore di sprint Francis afferma che i migliori corridori da 400 metri posseggono una notevole quantità di velocità di base, che è vantaggiosa perché consente di eseguire la tua corsa da 400 metri in un Sforzo relativo più basso è più veloce. Usa sprint di volo per migliorare la tua velocità. Iniziare da 20 a 30 metri dietro la linea di partenza. Inizia la tua ripetizione e velocizza la tua velocità prima di raggiungere la linea di partenza, una volta che hai colpito la linea di partenza, sprinta alla massima velocità per altri 30 metri. Prendi almeno due minuti per recuperare prima di iniziare la ripetizione successiva. Ripetere lo sprint di 30 metri fino a 10 volte più volte.

Produrre più lattato. L’allenatore di sprint Elite, Carl Valle, suggerisce che i corridori di 400 metri imparano a produrre più lattato in allenamento in quanto possono essere utilizzati come fonte di energia in quest’ultima parte della gara. Utilizzare ripetizioni speciali di resistenza per formare questo sistema. Eseguire una ripetizione di 300 metri quanto più difficile possibile. Riposare fino a 15 minuti e ripetere una o due altre volte.

Migliora la forza reattiva durante l’affaticamento. Nel libro “Sviluppo Atletico”, Vern Gambetta suggerisce che i corridori di 400 metri dovrebbero considerare praticare attività di salto plyometric in stati di fatica per migliorare le loro prestazioni. Eseguire lunghezze da 150 a 200 metri in leggera manovra rispetto allo sforzo energetico da 400 metri, seguito immediatamente da un set di cinque salti esplosivi. Riposare da uno a due minuti e ripetere fino a cinque altre volte.

Sviluppare la forma fisica generale. Nessun runner avrà successo solo con allenamento ad alta intensità, dice Francis. Pertanto, gli atleti devono partecipare regolarmente a attività a bassa intensità, come ad esempio la corsa estesa del tempo. Al 75 percento della tua migliore velocità e non più veloce, esegui 100 metri. Riposizionare circa il tempo della ripetizione in esecuzione e ripetere fino a 30 volte. Questo tipo di formazione ti aiuterà a recuperare dalla formazione dura e migliorare la forma fisica generale.